Tuo padre è un tipo sentimentale, te ne sarai già accorto. Questo però non è affatto scontato per chi mi conosce. Non mi riferisco alle battute ciniche o ai momenti di disprezzo per l’umanità che a volte tiro fuori (non mi giudicare, aiutano a sopravvivere); da sempre, mi riesce difficile mostrare le mie emozioni. Mi sento più a mio agio se sono solo e quando sto troppo tempo a contatto con altre persone poi sto male, ho bisogno di ritirarmi in silenzio e in pace per un po’ e ricaricare le mie batterie sociali. Questo è vero fin da quando ero un bambino. Ho sempre preferito i piccoli gruppi ed era comune vedermi per i fatti miei. In parte è ancora così. Quando sono solo riesco a lasciarmi andare, rido e mi commuovo più facilmente. Questo però non vuol dire che non abbia bisogno degli altri, anzi. Avere un indole introversa ti porta a isolarti, rimanere soli è un’altra cosa, ed io ho molta paura di rimanere solo. Me la caverei comunque – specialmente con un abbonamento a Netflix e una buona pizzeria vicino casa – però quante cose mi perderei? Vorrei compagnia, quella giusta, quella che mi fa sentire che va bene essere me. Quella che cercherò di darti ogni giorno della tua vita.

Forse per il mondo sei solo una personama per qualche persona sei tutto il mondo.

Gabriel Garcia Marquez

Oggi guardavo dei video divertenti sul mio divano (nel senso che c’ero sopra, non che riguardassero il mio divano), e ridevo di gusto. Non che fossero di un umorismo brillante, ma che ci posso fare se il demenziale mi fa ridere? – i miei gusti li sai. Poi una pausa. Nel silenzio, mi sono rattristato. Pensavo che in fondo è un modo piacevole di passare la domenica pomeriggio, ma mancava qualcosa: la condivisione con un altro essere umano. Ho immaginato di averti lì, accanto a me, e sentire le tue risate insieme alle mie, sentirci segretamente accomunati dal vivere quel momento, percepire una voglia di tenerezza che si srotola in un pigro pomeriggio di ozio: una coccola, un abbraccio, un sorriso. Un momento apparentemente vuoto, di quelli che catalogheresti come tempo sprecato, e che invece, a ben guardare, vale tutto il mondo. Il significato inafferrabile della vita. La semplice inconscia euforia dell’essere testimoni l’uno dell’esistenza dell’altro, sentirsi protetti o dare protezione, una persona che ne cresce un’altra che a sua volta ne crescerà un’altra ancora, in un ciclo eterno. Collezioneremmo tutte queste istantanee e poco importa se sbiadiranno nel tempo, sovrapponendosi e fondendosi indistricabilmente, perché lasceranno come un marchio nella memoria un sentimento, quell’amore tra genitore e figlio che alimenta il fuoco dell’umanità.

Photo by Quang Nguyen Vinh on Pexels.com

Mi ridesto.
Tu non ci sei.
Il divano è vuoto. Un tempo mi sarei arreso. Non più. Non mi lascio prendere dallo sconforto, non potrei farti questo torto. Invece mi riconcentro, rinnovo la mia risoluzione, mi ricordo il racconto che voglio riscrivere. Perché questa gioia che sembra sfuggirmi può diventare reale e dipende anche da me. La strada che porta a te è inesplicabile e intricata, ma è l’unica che valga la pena percorrere, anche a costo di perdermi. Posso e voglio cambiare. Cerco di capire come essere una persona migliore, come rendere questo mondo un posto migliore, affinché entrambi possiamo essere degni di te. In questa ricerca mi sembra che la mia vita, per quanto modesta, meriti di essere vissuta. Forse non ti troverò alla fine della strada, ma almeno potrò indicarla a qualcun altro. “Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino”? Va bene, proviamoci.

Un pensiero su “La strada che porta a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...